Castellodi Praia 

Praia a Mare (CS) Calabria ITALY

 

  • Trip Advisor App Icon

SECURE PAYMENT:

TEL: 3936633413 - 09857779178

E-MAIL: castellodipraia@gmail.com

WELCOME

DOVE SIAMO

IL Castello Di Praia

 

IL Castello di Praia è un Bed & Breakfast esclusivo ricavato all'interno di un castello medievale.

Si trova nel sud d'Italia in Calabria, arroccato sulla collina che domina Praia a Mare, dove la costa tra Scalea e Maratea si snoda tra spiaggie vulcaniche e verdissime insenature con il mare blu cobalto, mentre alle spalle si erge una catena di montagne dure ad anticipare il rigoglioso Parco Nazionale del Pollino, con antichi paesi carichi di storia greca, bizantina, medievale, come Aieta e la scoscesa Tortora.

Nato tra il XII ed il XIII secolo come costruzione militare, voluto da Carlo duca di Calabria, figlio di Roberto Re di Napoli come roccaforte a difesa della costa dalle incursioni aragonesi e saracene, nel periodo di dominazione normanna passò negli anni sotto il feudo di Aieta e alla fine del '500, il Vescovo Feudatario del luogo Don Matteo Cosentini di Aieta lo abitò come residenza estiva.

Il Castello di Praia , conosciuto anche come " Rocca di Praia, Castello della Foresta, Castello Normanno ", si presenta oggi in tutto lo splendore di un tempo, perfettamente conservato nei secoli, adeguatamente attrezzato come Bed & Breakfast, il lugo ideale per ospitare ricevimenti ed eventi di ogni tipo.

 

  " IL CASTELLO "

 

Il Castello di Praia è un Bed & Breakfast esclusivo, unico esempio nel sud Italia di struttura ricettiva perfettamente integrata in un vero Castello Normanno del XIII secolo.

Le camere in stile minimal-chic sono distribuite in tutta la struttura, in piena armonia con l'essenza archittettonica originale la quale gode di un bellissimo panorama sul mare.

                                  Praia A Mare

 

Praia a Mare è un comune di 6.871 abitanti della provincia di Cosenza. In origine popoloso villaggio di contadini e di pescatori sorto sulle spiagge strette tra il corso del fiume Noce, che a nord segna il confine con la Basilicata ed il contrafforte roccioso oltre la pianura alluvionale del fiume Lao, fu inizialmente la frazione marinara del confinante comune di Aieta. Praia a Mare diviene comune amministrativamente autonomo nel 1928. Per secoli Praia ha mantenuto integri e vivi usi, costumi e tradizioni della vicina rocca natia. L'etimologia del nome è incerta, anche se ricorda i traffici di merci e di uomini che nell'antichità avvenivano sulla costa Tirrenica: deriverebbe da "Plaga Sclavorum", spiaggia degli Sclavoni o degli Schiavoni, o da "Plaga Slavorum", spiaggia degli Slavoni. La cittadina ha subito un notevole sviluppo tra gli anni sessanta e novanta grazie agli investimenti del gruppo Marzotto e della famiglia Agnelli. Oggi, Praia a Mare, che ingloba anche l'Isola di Dino, vive principalmente di turismo.

1/4
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now